Anno 199X. Il nostro mondo venne avvolto dalle fiamme di una guerra nucleare. Gli oceani evaporarono, la terra inaridita si squarciò. Sembrava che tutte le specie esistenti fossero estinte... Tutte eccetto una: la razza umana!

In questo desolato scenario, una sorta di nuovo Medio Evo in cui la violenza è la sola legge, si muove Kenshiro, un giovane individuo apparentemente privo di meta. Stanco e assetato, il giovane viene sorpreso e catturato da un branco di contadini che lo imprigionano credendolo un predone. In carcere Ken conosce Burt, un ragazzo abituato a vivere di espedienti, e la piccola Lynn, loro carceriera; la situazione di Lynn, che ha perso la voce a causa dello shock di vedere sterminata la propria famiglia, impietosisce Ken che, ponendo le mani sul capo della piccola, la guarisce. Il capo villaggio riconosce allora in lui il maestro dell'arte marziale di Hokuto, una micidiale tecnica di combattimento basata sui "punti di pressione", la cui manipolazione consente di far esplodere il corpo dall'interno. Quando il villaggio viene attaccato da una banda di predoni Ken mette la sua forza al servizio dei più deboli, e una volta sconfitti gli avversari riprende il suo cammino, seguito da Burt.

LA STORIA:
La lotta per la sopravvivenza sulla terra del dopo-olocausto nucleare genera dissapori fra la scuola di Hokuto e quella di Nanto che, già divise da odi interni, cercano di prendere il sopravvento sulle popolazioni del pianeta. Kenshiro, nel suo errare per le terre martoriate, affina le tecniche di combattimento e affronta temibili avversari che mettono a ferro e a fuoco i villaggi dei sopravvissuti. Il duello decisivo avviene proprio fra gli ultimi due esponenti della Sacra Scuola di Hokuto: Ken e il gigantesco fratello acquisito Raoul, che si fronteggiano per prendere la guida dell'umanità.